Discografia


1995

E=MC2

Testi: Audio 2
Musiche: Audio 2
Genere: Pop d'autore
Contiene i brani:
Alle venti
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Il bimbo
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Gatto persiano
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Dentro a ogni cosa
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Tangibili occasioni
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Rotola la vita
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Io ho te
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Non sono Alain Delon
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Adriatico
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
I nodi del pallone
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2
Io pago in lire
Autori: Audio 2
Compositori: Audio 2

Alle venti

La stazione l'orologio il treno il pendolino
fretta per gli spostamenti a monte
c'è sempre un inizio in ogni cosa che si fa
c'è chi insegna quel che devi fare
gli occhi sbarrati sul tempo futuro
poche le ombre riflesse sul muro
tutto giù lì a portata di mano
e una musica vola
E' come un giro di lancette che si sa
sovrapposte insieme ad ogni ora
ma libere libere che
sono le venti
sono le venti
sono le venti e dieci sì
noi siamo quelli che vedono ancora imperterriti il telegiornale
siamo contenti di rivedere i vecchi films
in bianco e nero tu puoi immaginare
a noi sembra normale che anche l'ago stia fermo lì
a portata di mano

tutto è un'incognita
tremenda tutto è
sempre da provare e da scoprire
il rovescio la medaglia l'ago che ti punge
si potrebbe anche essere insensibili
nella valigia c'è sempre il profumo
serve a celare l'odore che si ha
ma all'occorrenza ti inventi qualcosa
che non sia solo un'età
è come un giro di lancette che si sa
sovrapposte insieme ad ogni ora
ma libere libere che
sono le venti
sono le venti
sono le venti e dieci si
noi siamo quelli che vedono ancora imperterriti il telegiornale
siamo contenti di rivedere i vecchi films
in bianco e nero tu puoi immaginare
a noi sembra normale che anche l'ago stia fermo li
a portata di mano
sono le venti
sono le venti e dieci si
sono le venti
sono le venti e dieci si...
Chiudi

Il bimbo

Tu sei come un quiz non scendi giù
porti il muso e quando cruda sei che miseria
non esagerare già un di più
se fai il pianto greco non ti posso vedere 
quando invece cotta al punto sei 
t'apro dolcemente e poi ti tolgo la seta 
ti farei un blitz se fai cosi
se agiti le dune come fosse moneta 
Ma se vuoi una sorpresa 
fa' che il bimbo ti veda 
se s'accorge che vera 
con un morso ti frega 
Puoi tappargli il muso a quello lì 
puoi tentare invano d'aggirargli la vista
puoi fregargli il fiuto già così
spereresti in un mega show senza l'artista 
puoi vivacizzarlo solo tu 
puoi portarlo spesso a fare un viaggio in Spagna
sopra i Pirenei lassù poi giù? a movimentarsi in un'aperta campagna 
Ma se vuoi una sorpresa 
fa' che il bimbo ti veda 
se s'accorge che è vera 
con un morso ti frega 
se questo ti solleva 
puoi volare di sera 
ma se ciò non ti tenta 
fa' che il bimbo non senta 
Puoi vivacizzarlo solo tu 
puoi portarlo spesso a fare un viaggio in Spagna
sopra i Pirenei 
lassù poi giù
a movimentarsi in un'aperta campagna 
Ma se vuoi una sorpresa 
fa' che il bimbo ti veda 
se s'accorge che è vera 
con un morso ti frega 
se quesio ti solleva 
puoi volare di sera 
ma se ciò non ti tenta 
fa' che il bimbo non senta
Chiudi

Gatto persiano

Che meccanismo complicato 
di raffinate sinergie 
di te è tipico e ruffiano 
lo sguardo orientale 
stare coa te è un gran piacere 
se non per molto tu sei qui 
soltanto per farti morire 
tu gatto persiano 
l'odore strano che mi assale 
e le movenze da vestale 
le lenzuola rotte e attorcigliate 
nel letto troverai da fare 
giusto quanto la tua sete 
non di più, io non ti posso dare 
anche se un sole tu sei 
che è bello a guardare 
Convogli fascino stasera 
ho le tue unghie sulla pelle 
sta attenta a non esagerare 
il buio è totale tu anche di notte vedi chiaro 
non sei proprio come me si
che dormo senza mai prender fiato 
quando è di notte i passi tuoi 
sono felpati come i suoi 
certo tu somigli un po' a lei 
ecco perchè
Chiudi

Dentro a ogni cosa

Mi fa piacere di rivedere 
costantemente te 
poche parole dette così
fare I'amore si
d'accordo son difficile
ricordati che facile non sei 
ma che piacere all'improvviso 
accendo piano il tuo sorriso 
ruota il volante è leggero e costante
c'era una casa non ricordi?
Forse un po' a destra lungo il viale 
I'insegna vacante andiamoci a piedi 
graffiandoci le mani con i rami ancora appesi 
Dentro a ogni cosa
meglio entrarci dentro si
e toccar con mano tutto 
è pericoloso solo quando sai che tu
non hai soldi per la spesa
se si è innamorati
non vuol dire amore 
Un filo di lana 
sulle tue labbra 
levarlo con le dita 
prepari le mani 
le passi sul viso 
magnetici i tuoi occhi
la neve poi si poserà
sulle nostre più brillanti idee
Ma che piacere all'improvviso 
tu come un libro appena letto 
all'ultimo rigo mi sono disperso 
spero che io non parli inglese 
e che tu sia un po' più cortese
di te sono intriso come I'acqua al cotone 
comunque sia 
con te proverò si si più di prima
Dentro a ogni cosa 
meglio entrarci dentro si
e toccar con mano tutto 
è pericoloso solo quando sai che tu
non hai soldi per la spesa 
se si è innamorati
non vuol dire amore
si disperderà I'ultima emozione
e la conserverà come una canzone
E tu mi sembri viva 
e tu mi sembri viva 
viva sola in mezzo al mare
lontano dalla riva 
e tu mi sembri viva 
dentro a ogni cosa 
e tu mi sembri viva 
e tu mi sembri viva 
viva sola in mezzo al mare
lontano dalla riva 
dentro a ogni cosa...
Chiudi

Tangibili occasioni

Le ciglia sulle palpebre taglienti 
Iuci intense di coralli 
le passi e le ripassi sulle guance mie
che brividi non hanno più da fare 
rilasci i tuoi capelli dalla testa tua 
e ingombro di respiri 
la spiaggia i sassi il mare le comete bionde 
e spiccioli di idee belligeranti
saluti gli indumenti che si aprono da sè
per stimoli magnetici che viaggiano tra noi da soli 
talvolta incompatibili follie 
di mondi erotici piraterie di noi 
che si difendono 
Non prendi mai il consiglio che ti do 
le frasi deliranti si potrebbero provare 
per spingere e sfrenare le emozioni 
che prima o poi si perdono e non trovano piu un senso 
E no non è 
un motivo di più
rimanendo così
ripensando chissà
se restassimo qui 
con le voci più piccole 
abbassandole si
che di notte si può
riprendersi cosi
Non è che non è vero
non I'avessi mai provato ci sarebbe 
da dire molte cose 
su come sia poi difficile la nostra vita 
ma al bando tutti quanti 
che somigliano un po' a te 
che cercano i miracoli nella semplicità dei ruoli 
io ti vorrei così come tu sei 
e che non lo sei mai 
graffiante nei momenti amari 
Non prendi mai il consiglio che ti do
le frasi deliranti si potrebbero provare 
per spingere e sfrenare le emozioni 
che prima o poi si perdono 
e non trovano più un senso 
un poslo una tangibile occasione 
che accenda fuochi spenti e domandarsi poi se fuori 
c'e tanta pioggia da usar gli ombrelli 
si evitano gli schizzi solo quando ti lamenti 
E no non è 
un motivo di più 
rimanendo così ripensando chissà
se restassimo qui 
con le voci più piccole 
abbassandole su
che di notte si può
riprendersi così
un motivo di più
rimanendo così
ripensando chissà
se restassimo qui 
con le voci più piccole 
abbassandole si
che di notte si può
riprendersi così
na na na na na na...
Chiudi

Rotola la vita

Se da un punto indefinito ci sarà
questa luce che irradierà si spera
tutte le menti forti della sfera
sarebbe un colpo ritrovare voci piu normali
tu con la penna scrivi sempre in rosso
sorseggi piano piano il tuo caffè
potresti raddrizzare questa nave
si, con un colpo da manuale viresti a prua

Apri le tue mani rotola la vita
fai conto che tutto adesso marcerà a rovescio
salgo cento piani ed arrivo fino al K2
e ti vedo giu come le piccole formiche
e ancora più in alto più su
col dito puntato laggiù, si quasi infallibile
quasi infallibile

E tu che ti ritrovi fra le mani
le diecimila per mangiare un giorno
guardi dal buco di una serratura
e questo il mondo che tu vedi

La vita qui e più dura
a noi basta che domani sia con lei
e un'ora di lavoro straordinario
magari passi a fare la schedina
e speri che stavolta sia per te la volta buona

Apri le tue mani rotola la vita
fai conto che tutto adesso marcerà a rovescio
salgo cento piani ed arrivo fino al K2
e vi vedo giù come le piccole formiche
e ancora più in alto più su
col dito puntato laggiù
quasi infallibile
quasi infallibile
quasi infallibile
quasi infallibile

Apri le tue mani rotola la vita
fai conto che tutto adesso marcerà a rovescio
apri le tue mani...
Chiudi

Io ho te

lo ho te
tu ma che cos'hai
in un momento non sei più tu
ma come mai sei ancora qui

Ma che cos'hai
ma cosa non ho
sono le stesse parole che io ancor non ti ho detto
comunque vada comunque sia
io non ti perdo
sei qui con me noi
Ma io ho te
è solo un timido pretesto
ma io ho te
insieme noi e quando vuoi
sai far morire la mia mente
è un vuoto e vago senso che
ma io ho ancora te e non vorrei... vorrei...
é un dolce suono
che io ho di te
tu che te ne vai
noi equidistanti da un punto blu
che luce è solo per noi
Ma che cos'hai
ma cosa non ho non ho
le mie eteree illusioni
che volano in fretta
comunque vada comunque sia
io non ti perdo
sei qui con me io con te

Ma io ho te
è solo un timido pretesto
ma io ho te
insieme noi e quando vuoi
sai far morire la mia mente
è un vuoto e vago senso che
ma io ho ancora te e non vorrei... ma se vuoi...

 
Chiudi

Non sono Alain Delon

E da lontano io ti ho vista 
che rientravi in quel portone 
e come un bracco ti ho seguita 
e trovata nell'androne 
Dammi tempo, dammi tempo, dammi tempo amore 
dammi tempo, dammi tempo amore 
Felicemente sei salita 
a festeggiare I'occasione 
insieme a un energumeno baffuto
che sapeva di liquore 
Dammi tempo, dammi tempo, dammi tempo amore 
dammi tempo, dammi tempo amore 
Stasera rientrerai felice 
gioiosa gaia e sorridente 
ma non sai niente? 
Ho incontrato Paola 
tra qualche mese cambierai 
pettinatura che già sai 
Ma che cos'hai? 
No, questa sera no 
dammi un poco le tue mani 
cambio tempo amore mio 
le esigenze tue ormonali 
è un fuoco acceso in casa mia 
perchè non muoio 
senza di te 
dimmi una ragione c'è
perchè dividi in due quest'amore 
tu dimmi cosa c'è
sono sicuro 
non starà qui 
ti sbagli ancora amica mia 
quello che mangerà stasera 
è solo un sandwich 
D'accordo non sarà Giuseppe 
che pazienta sul presepe 
e non di certo Alain Delon 
a cui mostrar subito tette 
Dammi tempo, dammi tempo, dammi tempo amore 
dammi tempo, dammi tempo amore 
Stasera uscirà per strada 
a godermi Ia nottata 
ed ovviamente finirà in bellezza 
ma si! Andrà all'Honey Moon 
oppure al solito Holiday
diro di più al ritrovo gay 
Dammi un poco le tue mani 
cambio tempo amore mio 
le esigenze tue ormonali 
è un fuoco acceso in casa mia 
perchè non muoio 
senza di te 
dimmi una ragione c' è
perchè dividi in due quest'amore tu dimmi cosa c' è
sono sicuro 
non starà qui 
ti sbagli ancora amica mia 
quello che mangerà stasera 
è solo un sandwich 
o mi farà una cena 
con le banane e il tè
E da lontano io ti ho vista 
che rientravi in quel portone 
e come un bracco ti ho seguita 
e trovata nell'androne 
felicemenle sei salita 
a festeggiare I'occasione 
insieme a un energumeno baffuto 
che sapeva di liquore...
Chiudi

Adriatico

Un volo tirrenico 
ci porterà su
al confine britannico
che vedo laggiù
se sei contenta tu 
se sei contenta tu 
io non ne posso più
me ne ritorno giù
Il mare Adriatico 
mi attira di più
ad inchiostro simpatico
non scriverà più 
diro Ia verità
dirà la verità
non per sincerità 
ma per comodità
II tempo vola fra il mare e I'amore 
a volte io 
mi sento un po' giù
vorrei concludere nel modo migliore
sempre tu 
che richiudi il portone 
volevo dirti che già sono al di sotto 
e le lancette 
mi segnalano il rosso 
t'arrabbi spesso e non concludi Ie frasi 
e segno che 
che i nervi sono tesi
Gli scafi marittimi 
approdano giù
nei porti più ritmici
non certo lassù
buttare le ancore 
a serpeggiare il mare 
è più difficile 
che riportarle al sole
Le notti adriatiche 
a volte sono chiare 
condizioni atmosferiche 
ridanno più umore 
col tempo un po' migliore
ragiona anche il motore 
si parte a cento all'ora 
lasciando giù I'amore
II tempo vola fra il mare e I'amore 
a volte io 
mi sento un po' giù
vorrei concludere nel modo migliore 
sempre tu 
che richiudi il portone 
volevo dirti che già sono al di sotto
e le lancette 
mi segnano il rosso
t'arrabbi spesso e non concludi le frasi
è segno che 
che i nervi sono tesi
Chiudi

I nodi del pallone

Con le scarpe bullonate 
corri tanti metri dietro a un pallone 
sono tante le sudate 
tanta acqua da lavarti per ore 
una maglia di un colore 
da attaccarsi con il cuore 
una vita forse spesa 
dietro a un'altra situazione
sono aliti di vento 
queste mie parole nuove
sei d'accordo amico mio 
meglio non lasciarsi andare così
hai le pietre alle calcagna 
altrimenti non saresti in montagna 
a salire questa strada 
non si arriva mai alla fine 
e le buche sono grosse 
quanto è grande il mio cortile 
non vuol dire che hai finito 
vedi è bello l'infinito 
Tu guarda il cielo blu 
non finisce qui e ricade giù oltre il mare si
può una nuvola colorare là
giusto in mezzo fra il sole e l'airone 
che volando se ne va! 
Tu sei una stella che poi si accenderà
con un colpo che ci strabilierà
basta averlo lì
nelle gambe sai 
ora che c'è il vento che ti soffia dietro 
non mollare più 
La domenica è un'attesa 
nasce presto la mattina per voi 
poi si corre ad allacciare 

con un nodo raddoppiato le scarpe 
ecco cosa devi fare 
con i nodi della vita 
solo tu devi sapere 
come farli con le dita 
con un colpo ben tirato 
devi scioglierli in un attimo 
Tu guarda il cielo blu 
non finisce qui 
e ricade giù
oltre il mare sì
può una nuvola colorare là
giusto in mezzo fra il sole e l'airone 
che volando se ne va! 
Tu sei una stella che poi si accenderà
con un colpo che ci strabilierà
basta averlo lì
nelle gambe sai ora che c'è il vento che ti soffia dietro
non mollare più
Chiudi

Io pago in lire

Che lingua sei tu 
e segni sempre tutto 
quello che ti capita 
si che io lo so 
nei tuoi fianchi chiari lune di città
si la sexy Marylin sexy Marylin 
dietro a vetri scuri ti nascondi giù
sai che cosa sei 
perla da rubare da portare via 
una goccia d'ambra che 
m'imprigiona 
ma nell'ombra ma nell'ombra 
Io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire se tu vuoi
io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire se tu vuoi 
Occhi fari nella notte 
una musica fantastica sei 
nel silenzio delle ore 
ora un unico colore c'è
viso pallido da sera 
l'acqua è vita anche per te Io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire se tu vuoi 
io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire 
Gira sola e va 
e in un altro posto 
presto luna calerà
tu poi te ne andrai 
a portare luce dove non ce ne
si la sexy Marylin sexy Marylin 
come una orientale misteriosa vai 
sai che cosa sei 
perla da rubare da portare via 
una goccia d'ambra che 
m'imprigiona 
ma nell'ombra ma nell'ombra 
Io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire se tu vuoi 
io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire 
Occhi fari nella notte
una musica fantastica sei 
nel silenzio delle ore 
ora un unico colore c'è
viso pallido da sera 
l'acqua è vita anche per te 
Io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire se tu vuoi 
io pago in lire 
io pago in lire 
io pago in lire
Chiudi